-
-
166 m
82 m
0
14
28
56,63 km

Vist 1199 gange, downloadet 63 gange

tæt på Marcatelli, Veneto (Italia)

Itinerario storico incentrato sul Fronte del Piave della Grande Guerra. Partendo da Nervesa l'itinerario si svolge lungo il Piave a stretto ridosso delle pendici nord del Montello, alternando bei single track nella boscaglia a tratti sassosi lungo il greto del fiume ed a piccoli tratti di strada asfaltata. Giunti nei pressi di Vidor si attraversa con estrema attenzione per il traffico intenso il ponte sul Piave e quindi si raggiunge il paese all'altezza della bella abbazia benedettina di Santa Bona. Il tragitto prosegue nel bosco fino a raggiungere l'Isola dei Morti nei pressi di Moriago della Battaglia ove moriromo migliaia di Arditi Italiani nel tentativo di oltrepassare il fiume durante il conflitto bellico. Il percorso prosegue oltre fino alla Oasi Naturalistica Fontane Bianche caratterizzata dalla presenza di numerose risorgive che si attraversano in parte grazie a guadi ed a ponticelli lignei. La pedalata prosegue poi lungo il fiume con diversi saliscendi in mezzo al bosco nei pressi di Colfosco e seguendo l'argine si giunge infine a Ponte della Priula ove, oltrepassato con attenzione il ponte, si prosegue lungo argine fino a Nervesa nostro punto di partenza. Il percorso si presenta facile per altimetria (300 mt) ma di impegno intermedio per la sua lunghezza ( 56 Km) e per i single track talvolta tecnicamente impegnativi. La traccia allegata rappresenta la situazione alla data di percorrenza; sono possibili variazione dell'alveo.

3 kommentarer

  • Foto af Francesco Basso

    Francesco Basso 15-02-2019

    Percorso fatto in data 14/02/19
    Abbiamo scommesso e abbiamo provato a farlo in gravel, percorso non adatto al nostro tipo di bici in molti punti. Dopo la piena del piave i punti a ridosso del montello sono pressochè impraticabili ma per il resto è percorribile, bel giro.

  • Foto af Renny56

    Renny56 07-10-2019

    Jeg har fulgt denne rute  Vis mere

    Percorso molto bello, da non fare con il Pia ve ingrossato dopo una pioggia, ci sono dei guadi che in bici sono complicati, piacevole il pezzo da Vidor a Falzè, spettacolare il parco con le risorgive. Nel complesso non facilissimo

  • Foto af Annalisainbici

    Annalisainbici 10-05-2020

    Jeg har fulgt denne rute  verificeres  Vis mere

    Fatto ieri. Ci sono due tratti critici da fare a piedi perché il sentiero è franato. Per il resto molto bello.

Du kan eller denne rute